Fatture elettroniche – modalità di assolvimento del bollo

403020_304043802971997_151597838216595_894241_797283513_nTra i vari quesiti in tema di fatturazione elettronica uno dei più ricorrenti riguarda l’assolvimento dell’imposta di bollo, considerato che non è possibile apporre il bollo fisicamente sulla fattura.

In tal caso, ai sensi dell’articolo 6 del D.M. 17.06.2014, l’imposta relativa alle fatture emesse durante l’anno dovrà essere versata in unica soluzione, mediante F24, entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio. Sulle fatture elettroniche per le quali è obbligatorio l’assolvimento dell’imposta di bollo dovrà essere riportata specifica annotazione di assolvimento ai sensi del predetto decreto.

La procedura descritta, corre l’obbligo di precisare, è valida solo per le fatture elettroniche che rientra fra i documenti informatici, così come definiti dagli articoli 2 e 3 del citato DM 17.06.2014 e non, quindi, per le fatture trasmesse via e-mail, che si considerano, in ogni caso, documenti cartacei, anche se trasmessi a mezzo di posta elettronica.

Gianni Gargano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>