grande come il primo amore

25720_1405219243953_5701669_nQuella città era magica.

L’amava come il primo amore. Amava le sue pietre, le sue acque, le sue strade, la sua gente. tutto quello che la riguardava.

Non era proprio dietro l’angolo.

Ma proprio questo gli piaceva,

Lui si godeva l’intero percorso.

Col treno, poi, era fantastico. Come cambiava il paesaggio, l’accento delle persone, le case, i muri, i muretti, le stazioni.

E più si avvicinava la meta, riconosceva lo scambio di un bivio, le prime cittadine,  il primo quartiere, allora il suo cuore si gonfiava come il giorno della prima notte.

 

Alfò

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>