La voce doganale si può cambiare anche in sede di controversia

4638_84223768986_84216718986_1754489_2933714_nLa 2^ Sezione della Commissione Tributaria Regionale per il Friuli Venezia Giulia con la sentenza n.124/2019 depositata lo scorso 12.09.2019 ha affermato il principio secondo cui l’importatore in sede di controversia può chiedere che alla merce importata sia attribuita una voce doganale diversa, sia da quella dichiarata all’atto dell’importazione sia da quella attribuita dall’ufficio in sede di controllo doganale.

Gianni Gargano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>